#AspettandoTANEXPO.13

SIMEST mette a disposizione delle imprese italiane un finanziamento a tasso agevolato allo scopo di supportare la partecipazione delle PMI a fiere internazionali mostre e missioni di sistema per promuovere l’internazionalizzazione delle aziende con sede legale sul territorio italiano.

SIMEST è la società che insieme a SACE, assicura il sostegno finanziario all’export e all’internazionalizzazione delle imprese italiane.
 
Tale strumento rientra all’interno delle attività previste dal Fondo 394, gestito da SIMEST per conto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per supportare le PMI nei loro processi di crescita sui mercati internazionali.
 
L’importo massimo finanziabile è di € 150.000 e le spese ammissibili al finanziamento sono tutte le spese vive, in particolare:
  • i costi di iscrizione con relativi oneri e diritti fissi obbligatori;
  • spese per area espositiva;
  • spese logistiche;
  • spese promozionali;
  • spese per consulenze connesse alla partecipazione alla fiera.
 
Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi dell'ultimo esercizio.

Le spese finanziabili sono quelle che l’azienda dovrà ancora sostenere dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo provvedimento (previsto a inizio agosto dell’anno corrente) sino a fine anno 2020 (anche se sono state fatturate in data antecedente, fa fede la data di pagamento).
 
La durata complessiva è di 4 anni di cui 12 mesi di preammortamento (per soli interessi) e 3 di rimborso del capitale. L'impresa può richiedere fino al 40% del finanziamento a fondo perduto, entro il limite di 100mila euro. Sulla quota restante è applicato un tasso di interesse fisso per tutta la durata del finanziamento e pari al 10% (che corrisponde allo 0,085%) del tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria.
 
In considerazione dell’iter necessario per poter accedere al finanziamento, vi suggeriamo di inviare la domanda non appena sarà pubblicato il provvedimento (presumibilmente verso il 6 di agosto).
MONDO
TANEXPO